I nostri consigli per l‘outfit di matrimonio. Vuoi essere l’invitata perfetta?

Outfit matrimonio: l’abito, le scarpe, gli accessori, l’intimo e le calze, il make up, l’acconciatura e alcune regole di comportamento.

outfit matrimonio

L’outfit per il matrimonio di un’amica, parente o semplice conoscente può diventare un incubo per molte donne. Tornando tranquillamente a casa, magari stanca dopo il lavoro, hai trovato la busta di una partecipazione. La tua prima reazione è stata “Oddio…e ora cosa mi metto?”. Niente paura: con la nostra guida, potrai facilmente organizzarti per l’outfit matrimonio perfetto.

Outfit matrimonio: il dress code

Il “dress code” è l’insieme delle regole che stabiliscono l’abbigliamento appropriato da indossare in una determinata occasione. Le regole del dress code non sono fisse, ma si delineano a seconda delle circostanze. Il primo fattore da considerare è quanto sei vicina alla sposa. Sei un’amica del cuore o una parente stretta? La cura del tuo outfit dovrà essere ai massimi livelli; al contrario, se conosci poco la sposa o è una lontana parente che non vedi mai, non ti è richiesto di essere impeccabile.

Un altro fattore molto importante per la scelta dell’outfit di matrimonio è il livello di formalità dell’evento: se la cerimonia si svolge in chiesa, in ambito ecclesiastico formale, il dress code sarà estremamente diverso da una cerimonia civile con un ricevimento in campagna.

Da tener presente anche il momento del giorno (e anche dell’anno) in cui avviene la celebrazione: l’outfit per un matrimonio che si svolge la mattina è molto diverso da quello per un matrimonio serale. Allo stesso modo un matrimonio che si tiene in estate, richiede un outfit diverso da un matrimonio invernale.

La regola d’oro, che dovrai sempre tenere a mente è che la protagonista della giornata è sempre la sposa, per cui qualsiasi slancio di protagonismo è assolutamente vietato. La tua parola d’ordine sarà sempre “sobrietà”.

outfit di matrimonio

Linee guida sul dress code

  • Outfit matrimonio: matrimonio a tema
    Può capitare che gli sposi stabiliscano un tema per le loro nozze (ad esempio tema anni ’50 o tema Rocky Horror Picture Show); in questo caso dovrai soltanto preoccuparti di rispettare il tema del matrimonio…e non è facoltativo, se ti chiedono di vestirti in stile anni ’50, dovrai vestirti in stile anni ’50. Paradossalmente questo può facilitarti, puoi sempre considerare di affittare un costume.
  • Outfit matrimonio: abito lungo o no?
    L’abito lungo è bellissimo ma fai attenzione. Il lungo è indicato per un matrimonio serale, no assoluto per un matrimonio che si svolge la mattina, in tal caso meglio un abito da cocktail, il sempreverde tubino o un abitino. Se la cerimonia è religiosa, ricordati che non è il caso di indossare abiti troppo corti, l’ideale è un abito che arrivi appena sopra il ginocchio, e dovrai mantenere le spalle coperte (una giacca, che eventualmente potrai lasciare in macchina è l’ideale). La scollatura dovrà rispettare i consigli riguardanti la sobrietà: non dovrai in nessun modo rubare la scena alla sposa, per cui non esagerare. Se ti piace la scollatura sulla schiena, un buon trucco è quello di scegliere uno scollo che arrivi appena sotto la scapola; questo ti donerà un look sobrio e aiuterà coloro che solitamente tendono ad incurvare la schiena con la propria postura. Se ti piacciono, puoi anche decidere di indossare una jumpsuit, una gonna con una camicetta o magari un tailleur.
    In ogni caso, il tuo obiettivo sarà sempre quello di proporre un outfit sobrio ed elegante, tenendo conto anche del tuo fisico, con un occhio di riguardo per la comodità: la giornata sarà lunga, valuta se indossare indumenti ampi e comodi, piuttosto che qualcosa di stretto e alla lunga scomodo.
  • Outfit matrimonio: pantalone?
    Pantalone si, ma sempre elegante. Se scegli un pantalone largo e morbido, abbinalo a delle scarpe piane o con un tacco molto basso; se invece preferisci scegliere un pantalone stretto, orientati su un tacco a più alto e fine.
  • Outfit matrimonio: trasparenze, pajettes e lustrini.
    Ricordi la regola d’oro? La protagonista della giornata è la sposa e tu non dovrai rubarle la scena in alcun modo. Per cui, divieto assoluto a pajettes, glitter e lustrini. Trasparenze si, ma con moderazione.
  • Outfit matrimonio: quali colori scegliere?
    Per prima cosa assicurati di non vestirti dello stesso colore della sposa, per cui, nella maggioranza delle occasioni, non dovrai vestirti di bianco; se la sposa sarà vestita di un colore diverso dal bianco, sarà lei stessa tenuta a informare gli invitati. Vestirsi di bianco (o comunque dello stesso colore della sposa) equivale per il galateo, ad una grande mancanza di rispetto.
    Assieme al bianco, dovrai assicurarti di evitare tutte le sue sfumature e tutti i colori tenui molto vicini ad esso. Da evitare anche il rosso, che significa passione, guerra e conflitto ed è molto appariscente; il viola, che è visto come un colore di malaugurio ed il nero. Quest’ultimo, puoi anche decidere di indossarlo, ma accompagnalo con degli accessori colorati, che sappiano ravvivare il tuo aspetto. Non è mai una buona idea presentarsi ad un matrimonio vestiti da funerale.
    Se il matrimonio si tiene in primavera o in estate, puoi indossare dei colori accesi.
  • Outfit matrimonio: intimo e calze
    No assoluto all’intimo in evidenza! Profilo basso, sempre. Un’autoreggente in vista, una calza a rete provocante, rischierebbero di porti al centro dell’attenzione. Come già abbiamo detto ampiamente, la sposa è la protagonista della giornata, non tu. Il tuo intimo dovrà innanzitutto essere pratico perchè dovrai portarlo per diverse ore, non dovrà notarsi, per cui se scegli di indossare indumenti stretti, meglio optare per un intimo fasciante, senza pizzi o rilievi. I reggiseni con gli spallini in plastica o silicone trasparente meglio evitarli, non hanno nulla di elegante.
    Per quanto riguarda le calze, il galateo suggerisce delle calze velate color carne, ma se vuoi e se il clima lo consente, puoi anche presentarti senza calze, a patto però che le gambe siano depilate perfettamente (meglio un paio di giorni prima, per evitare di avere irritazioni) e magari anche un po’ abbronzate. Valuta anche in base a dove si terrà la cerimonia e alla formalità dell’evento.
  • Outfit matrimonio: le scarpe
    Le scarpe sono croce e delizia dell’invitata di un matrimonio: elegante sì, ma anche comoda. Innanzitutto, dovrai camminare sentendoti a tuo agio, per cui non improvvisarti su dei tacchi vertiginosi se non li hai mai usati, risulteresti sgraziata. La misura ideale del tacco potresti considerarla tra i 5 ed i 7 cm. Se la cerimonia si svolge in chiesa, puoi indossare delle scarpe chiuse con o senza tacco (sempre in base agli abiti che indossi). Una buona idea è quella di portarsi un secondo paio di scarpe, più comode, da indossare durante il ricevimento, magari dei sandali bassi o delle ballerine, che vanno bene anche per la sera.
  • Outfit matrimonio: gli accessori
    Gli intenditori di moda sostengono che una buona scelta degli accessori possa rendere bello qualsiasi outfit. Sempre tenendo a mente le linee guida che abbiamo visto finora, il tuo intento sarà quello di apparire elegante, ma non appariscente: minimal. Una borsa clutch o comunque piccola è un obbligo ad un matrimonio; lascia a casa la borsa grande e portati il minimo indispensabile.
    Riguardo ai gioielli, scegli qualcosa di bello ma semplice ed evita di esagerare. Un girocollo di perle, vere o sintetiche che siano, è l’ideale per un matrimonio.
    Il cappello si usa indossarlo solo nelle cerimonie mattutine, ma potrai farlo soltanto se anche la madre dello sposo e della sposa lo indossano, altrimenti meglio evitare.
    Per le cerimonie religiose, dovrai avere le spalle coperte, per cui, se il tuo abito non lo prevede, puoi indossare una stola, uno scialle o una giacca.
    In generale, per gli accessori, come per tutte le altre componenti del tuo outfit, valgono le stesse regole di buon senso: non esagerare. Se indossi una collana vistosa, puoi evitare di portare degli orecchini, se invece hai il collo scoperto, puoi abbinare degli orecchini ad un braccialetto.

Se vuoi qualche consiglio per gli acquisti, puoi approfondire leggendo questo interessante articolo di ClioMakeUp, che ci spiega come e cosa acquistare per un outfit di matrimonio perfetto, a seconda del budget di cui disponiamo. Se non ti basta, prova a guardare la sezione dedicata al matrimonio di Zalando.

Outfit matrimonio completato! Finora abbiamo visto gli indumenti e gli accessori del nostro outfit, ma non è tutto. Andiamo ad approfondire anche gli altri elementi che lo compongono.

Il make up

Outfit matrimonio: come comportarsi con il trucco? Ti aspetta una lunga giornata, probabilmente ci sarà caldo e potresti anche commuoverti e versare qualche lacrima. Il tuo make up deve per prima cosa resistere per molte ore, per cui è bene portarsi dietro qualcosa per dargli una sistemata quando vi è la necessità. Una cipria opacizzante da utilizzare prima delle foto con gli sposi, aiuta ad evitare i riflessi di luce sulla pelle, rendendola più morbida e bella da vedere. Anche qui, ricorda sempre gli ormai famosi “comandamenti” di sobrietà ed eleganza di cui abbiamo parlato finora: trucco naturale, mai esagerato.

make up

L’acconciatura

Outfit matrimonio: cosa fare con i capelli? Come per gli indumenti, l’intimo, le calze, le scarpe, gli accessori ed il trucco, devi assicurarti di non esagerare e mantenere un look sobrio. Scegli un acconciatura semplice ma elegante e soprattutto comoda. Vai dal parrucchiere prima della cerimonia, meglio se il giorno stesso.

acconciatura

Il galateo

Una volta deciso outfit matrimonio, make up e acconciatura, prendiamo in esame alcuni regole basilari per non risultare maleducati con qualche nostro comportamento.

  • Quando ricevi la partecipazione, chiama gli sposi per congratularti dell’evento, ringraziare per l’invito e confermare la tua presenza. La formula “R.s.v.p.” presente su molte partecipazioni di nozze, sta per “Répondez, s’il vous plaît”, che in francese significa “Rispondete, per favore”.
  • Se la partecipazione è indirizzata alla coppia e non alla famiglia, significa che l’invito è rivolto soltanto agli adulti, per cui dovrai organizzarti per lasciare i bambini a casa.
  • Se non ti piace la lista di nozze o comunque su di essa non hai trovato niente che ti piacerebbe regalare agli sposi, chiamali e parlane con loro. Ricordati che non dovrai assolutamente improvvisare il regalo.
  • Quando sei in chiesa, non indossare mai gli occhiali da sole.
  • Tieni il cellulare in borsa, con la suoneria disattivata ed evita di tirarlo fuori ogni 5 minuti per mandare messaggi e guardare i social network.
  • Se vuoi scattare una foto, assicurati sempre di non intralciare i fotografi ufficiali coprendo loro la scena o inserendoti all’interno di essa.
  • Arriva sempre puntuale. L’ultima persona che deve arrivare nel luogo della cerimonia è la sposa. Attendi l’inizio dell’evento all’interno della sala (o della chiesa).
  • Evita qualsiasi forma di protagonismo. Mantieni sempre un profilo elegante e mai sopra le righe.
  • Al ricevimento, non ingozzarti e non sederti in un posto diverso da quello che ti è stato assegnato.
ricevimento

Conclusioni

Outfit matrimonio e regole di comportamento ok! Seguendo questa semplice guida, sarai sicura di presentarti al matrimonio da invitata perfetta. Lasciaci un commento e condividi la tua esperienza con noi!

3 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Se invece hai bisogno di un aiuto sul look per una cerimonia, puoi leggere il nostro articolo sull’outfit matrimonio. […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *